LE CASTAGNE

Un angolo di paradiso (di Ida Notte)

Domenicantonio Iacovone presso l’altare fatto costruire alle “CASTAGNE”

In contrada “Castagne” di Capriati al Volturno, all’estremo confine tra IS e CE, esiste un “angolo di paradiso”, situato su una ridente collina. Il Sig. Vincenzo Amato ha ivi ideato e realizzato un Complesso Agrituristico -”Il Teologo”- che dispone di camere per pernottamento e di una “cucina” davvero genuina e casareccia. Oltre alla squisita pizza al pomodoro, cotta al forno col profumato “caprino”, vi si possono gustare varie specialità della casa, quali tagliolini, sagnette, fettuccine, gnocchi, ecc. Oltre alla cura del corpo…., ci si può curare anche l’anima. Dinanzi al fabbricato ci sono sedili, comodi tavolini, per un rinfresco, o una cenetta all’aperto, e per godersi uno stupendo panorama. Di fronte si stende il paese di capriati, i cui abitanti sono di una gentilezza unica; affettuosi , garbati, ospitali. Le colline circostanti sono tappezzate di profumatissimi cespi di ginestre, somiglianti -da lontano- a branchi di pecore pascenti. Al tramonto, lo spettacolo è poesia: spira un venticello che accarezza il viso, agita le erbe e fa dondolare le foglie della lussureggiante vegetazione circostante. Ed è proprio a fianco al “Complesso” che ci si immette in una stradina campestre, formata da pietre e terra battuta. Dopo una breve passeggiata ecologica, ci si trova in una specie di grande grotta. La Volta è tutta formata da alberi secolari: quercioli, tigli, carpini dalle foglie verdi. All’improvviso, a monte, appare una nicchia scavata nella roccia, nella quale una bianca statuina dell’Immacolata invita a recitare un’Ave. Più su, appoggiato su un piedistallo di sassi naturali, si erge un busto di San Giuseppe Moscati, racchiso in un’urna di vetro molto spesso.

Promotore ed ideatore di tale opera è stato il settantaquattrenne sacrista Iacovone Domenicantonio, che lo ha realizzato anche col contributo dei suoi compaesani Capriatesi. E’ un uomo dignitoso, composto, devotissimo del Santo Medico, zelante insieme allla campagna e ai suoi familiari. In questo luogo si celebrano delle Messe in onore del Santo celebrate dal parroco del paese o dal Vescovo in persona.

 

Commenti